Dagens Spotpris | Rimelig Forbrukslån | Langaton Näppäimistö | Tietokoneen Hiiri | Beste Forsikring | Hjemmealarm | Kredittkort Rabatt | Beste Boliglån

Expo 2015

EXPO 2015


 

Nel 1928 con la Convenzione di Parigi venne istituito Il “Bureau of International Expositions”(BIE):l’organizzazione intergovernativa che gestisce le esposizioni universali e internazionali (EXPO)attiva dal 1931.Quest’organizzazione è aperta alla partecipazione di qualsiasi paese ed oggi è composta da 168 Stati;Oltre all’organizzazione delle esposizioni universali ed internazionali svolge un importante ruolo di proposta efacilitazione del dialogo e della cooperazione internazionale.Sono state distinte 2 tipologie di Esposizioni:

  • Esposizione Internazionale (di durata più breve e di tema più specifico)
  • Esposizione Universale (di durata più lunga e di argomenti più vasti—si tengono ogni 5 anni ed hanno duratamassima di 6 mesi.

L’attrazione principale delle Esposizioni sono i padiglioni nazionali ed i padiglioni tematici: particolari strutture,divenute simbolo dell’esposizione e talvolta della città o del Paese organizzatore stesso.La prima esposizione universale fu l’Esposizione universale di Londra del 1851 al Crystal Palace in Hyde Parkchiamata The Great Exhibition (Great Exhibition of the Works of Industry of all Nations); La secondaesposizione universale fu l’Esposizione universale di Parigi in occasione della quale fu costruita la Tour Effeiloggi simbolo della città.

Nel 1906 Milano ha ospitato L’Esposizione Internazionale il cui tema era quello dei trasporti in omaggio altraforo del sempione completato nello stesso anno rendendo il primo collegamento ferroviario diretto tra Milanoe Parigi.

In tale occasione furono investiti 13 milioni di lire dell’epoca con i quali furono costruiti 225 edifici tra cuil’acquario civico (l’unica costruzione tuttora esistente). Parteciparono 40 nazioni per un totale di 35000 espositorimentre i visitatori furono più di 5 milioni, una cifra inimmaginabile per l’epoca.

EXPO 2015­ La prima esposizione sull’alimentazione e la nutrizione

“Expo Milano 2015” Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” è l’Esposizione Universale che si terrà a Milano dal1 maggio al 31 ottobre 2015:

Eventi artistici e musicali, convegni, spettacoli, laboratori creativi e mostre animeranno l’intera città ed il sitoespositivo.

L’expo sarà non solo una vetrina delle migliori tecnologie per un futuro sostenibile ma anche un’occasione diconfronto tra Paesi, Organizzazioni internazionali, la società civile e le aziende sul tema dell’alimentazionestimolando la creatività dei Paesi e promuovendo un’innovazione sostenibile attraverso il risparmio energetico,rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali.

Per l’evento è stata allestita un’area di 1,1 mln di metri quadri di esposizione­giardino (12 mila alberi, giochid’acqua e un lungo canale che circonderà l’area) che coinvolge più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionaliper gli oltre 20 milioni di visitatori attesi.

Tutti avranno la possibilità di conoscere e assaggiare i migliori piatti del mondo e scoprire le eccellenze dellatradizione agroalimentare e gastronomica di ogni Paese.I Paesi che non hanno un proprio padiglione partecipano attraverso un innovativa modalità introdotta cheprevede la predisposizione di dei “Cluster” che consistono in spazi espositivi che raccolgono più Paesiaccomunati dalla produzione di uno specifico alimento o da un determinato tema; All’interno dei Cluster verràraccontata la storia degli alimenti con video, installazioni e mostre fotografiche e ci saranno spazi per showcooking e degustazioni, oltre a un grande mercato dove scoprire gli alimenti più insoliti, raccontati direttamentedalla voce di chi li coltiva e produce. I “Cluster” previsti sono 9: Bio­Mediterraneo, Cereali e Tuberi, Isole, ZoneAride, Frutta e Legumi, Spezie, Caffè, Cacao e Riso.11200616_10152982990579480_8978371519424929848_nLa campagna di comunicazione: Cibo è Vita sviluppata con Havas Worldwide Milan e con la partecipazione diAntonio Albanese richiama il tema della manifestazione “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” che vienesviluppato lungo 5 percorsi tematici:

  1. “Storia dell’Uomo, storie di cibo”—La storia dell’uomo viene raccontata attraverso la storia del cibo: letecniche di coltivazione, allevamento, trasformazione e mutazione degli alimenti evidenziano le caratteristichedella dieta degli individui.
  2. Abbondanza e privazione: il paradosso del contemporaneo—Le Contraddizioni del cibo e della suadisponibilità nel mondo: Possono scienza, educazione, prevenzione, cooperazione internazionale, ingegneriasociale e politica ambire al superamento di questo doloroso paradosso?
  3. “Il futuro del cibo”—Tecnologie, scoperte scientifiche e i traguardi della ricerca agroalimentare in particolareall’ottimizzazione della produzione nel rispetto dell’ambiente con attenzione alla qualità dei prodotti.
  4. Cibo sostenibile = mondo equo—ricerca un equilibrato tra la produzione del cibo e lo sfruttamento delle risorsepromuovendo obiettivi di sostenibilità e tutela non solo per l’ambiente e la biodiversità ma anche per saperi,tradizioni ed intere culture che rischiano di scomparire.
  5. .Il gusto è conoscenza—Le diverse tradizioni alimentari delle cucine internazionali che raccontano la storia e leculture delle diverse società del Pianeta.

L’evento si svolgerà nel Sito espositivo suddiviso in 4 aree ed in città:

  1. Padiglione Zero—racconta la storia dell’uomo attraverso il cibo
  2. Future Food District—tecnologia e modalità di conservazione, distribuzione, acquisto e consumo di cibo.
  3. Children Park—spazio per avvicinare i più piccoli ai temi di Expo Milano 2015.
  4. Parco della Biodiversità—grande giardino in cui viene riprodotta la varietà degli ecosistemi del nostro Pianeta.
  5. Arts & Foods—straordinaria mostra al palazzo della Triennale di Milano che racconta come è cambiato ilrapporto tra cibo e arte nel corso dei secoli