Solcellepanel | Lånekalkulator Forbrukslån | Hvordan bli kvitt Sølvkre | Elektrikerfirma | Billigste Forsikring | Husalarm | Kredittkort Best i Test 2019 | Mobilselskaper 2019

Your Smart City Guide Blog

0

Monte Stella (Montagnetta di Milano)

Nel 1947 in occasione della VIII edizione della triennale, il Qt8 venne progettato come nuovoquartiere e prevedeva alti edifici, scuole, un mercato comunale, la chiesa e numerosi spazi verdi.
La “Montagnetta” misura circa 90 metri di altezza ed è costituita da materiali provenienti dalle macerie dei palazzi bombardati durante la seconda guerra mondiale; l’altezza fu poi ridimensionata, per problemi di stabilità, a circa 50 metri. Fu destinata a parco urbano e arricchita di alberi solo nel 1971 e successivamente venne usata per manifestazioni sportive, nel ’90 a causa di alcuni smottamenti si decise di intervenire piantando nuovi alberi lungo la collina.

0

Bosco In Città

Il parco si trova nella zona ovest della città e si estende per 110 ettari(50 circa recintati), è stato

costituito nel 1974 grazie ad una convenzione tra il Comune di Milano e l’Associazione Italia

Nostra, che oggi si occupa della gestione e manutenzione dell’aerea.

Nel 1977 il comune decide di intervenire con un contributo economico all’iniziativa e nasce il

comitato Amici del Bosco, che assicura i finanziamenti al progetto fin dai primi anni ’80.

Nel 1981 nasce, con sede nella Cascina San Romano, il CFU centro di forestazione urbana, organo

che assume il compito di coordinare e sviluppare i progetti del parco.

0

Parco Lambro

Situato nella zona nordest della città (zona 3) confina con in comuni di Segrate e Vimodrone. Il progetto di Enrico Casiraghi aveva come obiettivo, riprodurre una sintesi del tipico paesaggio Lombardo, creò tre colline artificiali e due laghetti ,sfruttando la presenza di rogge e fontanili, oggi prosciugati, e disegnò un sistema di viali lungo 4000 m.

0

Parco Indro Montanelli

I giardini furono realizzati Tra il 1782 e il 1786 su progetto dell’archietto Piermarini su un’area che apparteneva ai Monasteri di San Dionigi e delle Carcanine. Si trovano nel settore nord-est del centro storico, in un rettangolo delimitato dai Bastioni di Porta Venezia, corso Venezia, da via Palestro e via Manin, al termine di queste due vie vi si trova piazza Cavour.

0

Palazzo Mezzanotte

Il Palazzo della Borsa, che ha preso il nome del suo architetto, è stato inaugurato nel 1932 ed è

presto diventato un simbolo cittadino e della vocazione finanziaria di Milano

Milano è la capitale finanziaria italiana e una delle più importanti d’Europa malgrado la crisi.

Situato a due passi dal Duomo e da Piazza Cordusio, Palazzo Mezzanotte incarna questo potere

economico da quando negli anni del fascismo si decise di unificare le attività borsistiche in un

unico luogo.

0

Chiesa di San Cristoforo

Indirizzo Via San Cristoforo, 3 20144 Milano Altre Info Come arrivare: 90 (Viale Troya) numero: 02 4895 1413 sito: www.chiesasancristoforo.it Ottieni indicazioni Per Guida A piedi In bici   mostra opzioni nascondi opzioni Evita Pedaggi...

0

DUOMO

Il Duomo si erge nella pullulante piazza centrale di Milano. Questo inestimabile patrimonio artistico presenta una storia costellata da tumultuosi eventi che gli hanno conferito il prezioso valore oggi celebrato. La cattedrale rappresenta infatti la terza chiesa al mondo per dimensioni dopo San Pietro e la Cattedrale di Siviglia.

0

BASILICA DI SAN NAZARO IN BROLO

La Basilica di San Vittore al Corpo, ubicata nell’omonima via, è affiancata dal Museo della

Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”.

La piazza ad essi antistante conserva le tracce di uno dei complessi funerari più monumentali della

Milano tardo romana e paleocristiana.

Sorgeva infatti in quest’area, utilizzata a scopi funerari fin dal I secolo, un mausoleo imperiale

ottagonale, circondato da un recinto a forma di ottagono schiacciato con torri in parte già cristiane,

e tombe cristiane aggiunte nel corso del tempo.

0

BASILICA DI SANT’EUSTORGIO

In una piazzetta gremita vicino alla darsena, sorge la Chiesa di S.Eustorgio, considerata tra le più

antiche nonché illustri chiese della città.

A fondarla fu il vescovo Sant’Eustorgio nel IV secolo o il suo successore Eustorgio II nel VI

secolo. L’edificio paleocristiano, di cui rimangono tracce sotto l’abside, venne ricostruito due volte

in forme romaniche (la seconda intorno al 1190 dopo l’assedio dei Barbarossa, che trasferì qui le

reliquie dei Re Magi!).

0

BASILICA DI SAN MARCO

La Chiesa di S. Marco, dedicata al Santo protettore di Venezia, venne fondata nell’ XI secolo.

L’opera rappresentò infatti un omaggio a Venezia, per l’aiuto offerto durante le guerre contro il

Barbarossa.

Duecento anni più tardi i padri Agostiniani la ricostruirono; il nucleo della chiesa romanica venne

così inglobato nella nuova costruzione – più maestosa ed imponente che mai. Facciata e campanile

sfoggiano tuttora uno stile gotico lombardo, imitazione tardo ottocentesca del Maciachini.

L’interno della chiesa ha conosciuto, nel corso dei secoli, un perpetuo ciclo di fasi decorative,

rappresentate dal ricco patrimonio di affreschi.